IN TABERNA QUANDO SUMUS

Immaginiamo un percorso gastronomico-letterario-musicale centrato attorno all??idea della ??Taverna Medievale? intesa come luogo d??incontro del cosmo mutevole di viandanti, musici, giullari, pellegrini, uomini d??arme o di chiesa, mendicanti, clerici vagantes, peccatori o santi che potevano incontrarsi ??in taverna? nel loro diuturno viaggio per la via Francigena o sulla via di Compostela.
Nel luogo (quasi una terra di nessuno) della Taverna i ruoli sociali si annullano e si ribaltano; il cibo e il vino unificano, le storie, le musiche ed i canti si fondono nel crogiolo delle culture e dei dialetti. Viandanti portano canzoni, notizie, storie dai confini del mondo: Artu?? o il Prete Gianni, Il Libre Vermell de Monserrat e i Carmina Burana, il pan de porco, l??ippocrasso ed il chiaretto?.I Trovatori Provenzali e Ser Boccaccio che ci saprà narrare qualcuna delle sue piccanti storie!

Il ??percorso teatral-musicale? può essere realizzato adattandosi all??ambiente (possibilmente un luogo storicamente interessante).
Si propone un??allestimento per 3 giornate di rappresentazioni che possono essere serali o diurne.
Al pubblico verranno offerti cibo e bevande come assaggi della cucina medievale (pane speziato, pani conditi, torte salate, ippocrasso e chiaretto)

This entry was posted in Medioevo e dintorni. Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>